FAQ Invia la tua domanda

Le macchie di unto, grasso e di olio (anche di derivazione minerale) si eliminano mediante applicazione di una "pasta" costituita da un polvere sorbente (gesso, talco, sepiolite, ecc. ).
La sepiolite agisce assai meglio, data la sua elevata area superficiale) contenente un idoneo solvente quale: trielina, eptano, toluene, idrocarburi e loro miscele.

Depositare, su una superficie doppia rispetto alla macchia, uno strato di sorbente formando uno spessore di almeno 1 centimetro. Bagnarlo con il solvente, in modo che assuma la consistenza di una pasta e lasciare evaporare lentamente il solvente stesso.
Eliminare la pasta quando diviene secca, ripetendo l'applicazione se rimangono ancora tracce della macchia.

A volte, quando la macchia è penetrata in profondità oppure quando la temperatura ambiente e' troppo elevata (es. in estate) è necessario rallentare l'evaporazione del solvente usando solventi non facilmente evaporabili (es. idrocarburi altobollenti, toluene, ecc.) o coprendo la pasta formata con un bicchiere, una tazza, ecc. rovesciati.
Attenzione perché il solvente è spesso infiammabile e i suoi vapori nocivi: operare lontano da fiamme e ventilare opportunamente se l'applicazione è fatta in locali chiusi.
Da notare che se la macchia è costituita da solo olio alimentare, buoni risultati sono ottenibili anche utilizzando una soluzione di ammoniaca al posto del solvente idrocarburico.

Altre info? Entra in contatto con Omasystem!

[+39] .06.9280075
mail@omasystem.com

Novità Omasystem

MOLE-SSG-OMASYSTEM